Monumenti Parigini: Arc de Triomphe

arcoditrionfo.jpgL'"Arc de Triomphe" è collocato all'inizio del viale degli "Champs-Elysees", al centro della "Place de l'Etoile" a Parigi.

L'arco venne progettato da Jean Chalgrin e costruito dagli architetti Louis Robert Goust e Jean Nicolas Huyot, come versione neoclassica degli antichi archi di trionfo dell'Impero Romano.

Il monumento alto 50 metri e largo 45, è il secondo arco di trionfo, in ordine di grandezza, dopo quello costruito in Corea del Nord nel 1982.

All'interno delle sue pareti sono incisi i nomi dei 558 generali francesi, alcuni dei quali sono sottolineati per indicare coloro che morirono in battaglia.

Alla base di ciascuna colonna vi è una scultura allegorica ossia: "Il trionfo del 1810" di Jean Pierre Cortot, "La Resistenza" e "La Pace" di Antoine Etex e "La partenza dei volontari del '92" comunemente chiamata "La Marseillaise" di Francois Rude.

La sua costruzione fu voluta da Napoleone Bonaparte nel 1806,
dopo la vittoria nella battaglia di Austerlitz, come esaltazione (Trionfo) delle sue vittorie militari.

Dopo un periodo di pausa durante la Restaurazione Francese,
i lavori ricominciarono nel 1833, sotto il regno di Luigi Filippo, e si conclusero nel 1836.

Nel 1920, alla base dell'arco venne collocata la tomba del Milite Ignoto e una fiamma perenne, in memoria dei morti della Prima Guerra Mondiale.

Dal 1923, anno dell'accensione, ogni sera alle 18.30 i membri della Associazione dei Combattenti o delle Vittime di Guerra riaccendono la fiamma.
L'associazione "La Flamme sous l'Arc de Triomphe", che raggruppa 41 membri di tutte le nazionalità organizza la cerimonia per accogliere le associazioni che, a loro volta, vengono a ravvivare la fiamma della memoria.

Inoltre, sotto l'arco è presente un museo sotterraneo che contiene oggetti appartenuti a Napoleone Bonaparte, cimeli della Prima Guerra Mondiale e documenti storici riguardanti l'arco stesso.





 
Copyright © Parigi.eu - Tutti i diritti riservati